Logo Intour Project
lunedì 4 marzo 2024

Nel mondo si chiama Handy, in Italia Manet

lo smartphone gratis nella tua camera d’albergo

Nel mondo si chiama Handy, in Italia Manet
Nasce in Giappone (e dove sennò?) dalla start up Tink Labs ed arriva in Italia con Manet, una start up nostrana, questo nuovo servizio che le strutture dell’incoming mettono a disposizione del proprio ospite. 
Sta a metà tra un classico smartphone e un concierge virtuale e si chiama Handy quello oltreoceano, Manet quello di casa Italia, riprendendo lo stesso nome della start up. 
Altro non è che un telefono molto particolare, che non si può comprare poiché si colloca solo nelle stanze, per ora, di alcuni dei migliori alberghi del mondo a disposizione degli ospiti per tutta la durata della loro permanenza nell'hotel; offre loro connettività alla rete telefonica e Internet illimitata e contiene informazioni utili sui mezzi di trasporto, eventi in calendario, posti da visitare e altro che possa interessare il turista.

Intour project siti web e AppAd oggi i numeri parlano di circa 120mila stanze e di una ventina di città sparse in tutto il mondo, ma lo sviluppo previsto per Handy è di dimensioni notevoli. 
Dato il grande impatto sul mercato, la start up gode di nuovo giro di finanziamenti che la stanno avvicinando al miliardo di dollari, rendendo così possibile la diffusione degli smartphone di Handy a toccare quota un milione di stanze entro la fine del 2107.
"Chi ha conosciuto Handy già lo apprezza e le recensioni sui social ne sono testimonianza — spiega Terence Kwok venticinquenne CEO di Tink Labs - e gli albergatori traggono quindi benefici dalla sua presenza".

Da una parte infatti il dispositivo può ospitare scorciatoie e informazioni sui servizi a pagamento della struttura; d’altro canto le abitudini degli utenti, dopo essere state rese anonime, possono essere utilizzate per creare utili statistiche sui profili demografici degli ospiti e operare cambiamenti e ammodernamenti di conseguenza.

Handy ha avviato una partnership con Luxos, realtà italiana attiva nell’ambito dell’editoria con il l’omonimo magazine dedicato a lusso e lifestyle e saranno proprio loro ad occuparsi dei contenuti personalizzati presenti sullo smartphone relativi alla zona europea.

Con Handy è possibile acquistare biglietti per concerti ed eventi direttamente dal suo touchscreen e metterli in conto alla stanza dell’albergo collegata e prevede uni sviluppo con un servizio di notifiche che, basato sulla localizzazione gps, segnalerà la presenza nelle vicinanze di monumenti, musei, manifestazioni e quant’altro possa essere d’interesse all’ospite.
Funzionalità del genere sono già presenti sui comuni smartphone grazie alle App presenti negli store virtuali, strumenti che hanno cambiato fortemente le abitudine del viaggiatore. Handy è un pratico contenitore che si occupa di questi aspetti delicati ma fondamentali nell’organizzazione di un viaggio, facendo felici tutte le parti coinvolte.

In Italia Manet ha le stesse ambizioni e nasce da una partnership con Samsung e Vodafone per offrire al turista una connessione internet 4G illimitata e chiamate illimitate in tutto il mondo
Ad oggi sono stati distribuiti circa 1.500 cellulari Manet in oltre 30 strutture ricettive di Roma, ma da aprile saranno anche a Firenze, Milano e Venezia. 

L’obiettivo primo di Manet sono 20mila device distribuiti entro il 2017, altri numeri certo, altre proporzioni di Handy, ma lo stesso medesimo concetto: offrire alle strutture ricettive un plus per l’ospite che può gradire maggiormente il soggiorno, invitandolo ad una recensione da… 5 stelle. 

©Roberto Roby Rossi




cosa è il wom? wom word of mount, passaparola, tecniche di comunicazione, new comunication, web reputation, siti web professionali, App mobile device, siti web e App, siti internet, web marketing, campagne marketing, visibilità internet
©Intour Project - sant'Antonio di Gallura (OT) p.iva 02429980903 c.f. RCCBTS68D43B354H - Tutti i diritti sono riservati
powered by Infonet Srl Piacenza